PSICOTERAPIA SISTEMICO RELAZIONALE

 

Un percorso di crescita personale; un'occasione per affrontare le proprie difficoltà e superare i propri limiti. Un nuovo modo di concepire il senso di ciò che ci accade. Essere accompagnati pian piano verso la soluzione di conflitti, e la  conquista della propria autonomia.

 

La visione della psicoterapia SISTEMICA è maturata grazie all’esperienza di terapeuti e ricercatori europei e americani che hanno ipotizzato un nuovo modo di concepire i processi di funzionamento mentale. Se precedentemente la psicologia si era interessata alle dinamiche individuali della persona, con la Sistemica la psicologia si apre alle dinamiche di relazione tra individui, determinando un innovativa idea dell’UOMO, del suo sviluppo, della sua capacità relazionale. Diventano fondamentali le caratteristiche di funzionamento della comunicazione interpersonale, come strumento di risoluzione dei problemi.

 

Prendendo spunto dalla teoria fisica dei Sistemi si è cominciato a concepire l’uomo come “esistente” in quanto in relazione al suo contesto di vita. Non solo non è possibile non comunicare, ma solo attraverso una definizione esterna l’uomo si riconosce come tale. Ogni azione di un individuo ha delle conseguenze sul suo sistema di relazioni e viceversa. Esistono svariati sistemi in cui l’uomo si muove e si sviluppa: quello perinatale, dove l’essenza della relazione si sviluppa tra la madre e il bambino; quella familiare in cui la madre si relaziona e, dopo la nascita, anche il bambino. Esiste il sistema della famiglia di origine e quello della famiglia costruita in età adulta, sempre tra loro in relazione; esiste il sistema dell’ambiente di lavoro, quello del gruppo sportivo, ecc.. Ogni sistema è sempre in relazione con gli altri.

 

Ogni stadio evolutivo ha per l’uomo grande importanza in quanto mette ogni volta in gioco le sue capacità di adattamento insieme a quelle delle persone che gli sono accanto. Non si evolve quindi solo il singolo individuo, ma tutto il sistema ad esso correlato.

Chi non ha fatto l’esperienza della propria adolescenza o di quella di qualcuno a lui vicino.. Questa fase evolutiva innesca una serie di “sconvolgimenti” nella relazione genitori/figli, nella relazione tra genitori. In questa momento di forte cambiamento, le relazioni familiari si modificano trovando pian piano un nuovo equilibrio che soddisfi tutti gli individui appartenenti al sistema.

 

Anche l’individuo è in sé un sistema con un suo ciclo vitale fisiologico..così anche qualsiasi altro sistema ha un suo ciclo vitale: pensiamo alla coppia, che attraversa la fase dell’innamoramento, quella del matrimonio e quella dei figli.

All’interno di questa visione del comportamento umano si colloca la psicoterapia sistemica relazionale. Essa, attraverso il colloquio con una o più persone, fa emergere le caratteristiche relazionali che stanno alla base delle difficoltà denunciate dagli individui, permettendo una modifica della dinamica e l’emergere di nuovi significati che valorizzano le potenzialità dei singoli individui e del sistema stesso.

 

La psicoterapia sistemico relazionale è adatta per tutti coloro che hanno difficoltà relazionali, ma anche per le problematiche legate all’ansia, alla depressione, al lutto, all’omosessualità, alle dipendenze, separazioni, gravi patologie, ecc…